RSS CANALE NEWS: PC | XBOX ONE | WII U | PS4 | PS VITA | 3DS
CANALE RECENSIONI: PC | XBOX ONE | WII U | PS4 | PS VITA | 3DS
Everland Italia | Games | Forum | Pubblicità nel Sito | Lo Staff | Help
© 2005 - 2014 Everland Italia. Tutti i diritti riservati.
Sfondo On/Off

The Legend of Zelda: A Link between Worlds

Piattaforma

3DS

PANORAMICA

Nintendo sembra fare sul serio e con l'uscita delle nuove console concorrenti e l'avvicinarsi del Natale porta su grande e piccolo schermo nuovi capitoli delle serie di maggior successo tanto amate dai fans della grande N e non solo. Aspettando un nuovo Zelda per la console madre, Wii U, che a detta di molti dovrebbe rivelarsi il capitolo innovativo, un nuovo punto iniziale su cui rinforzare il brand, Nintendo rilascia su console portatile un nuovo capitolo chiamato The Legend of Zelda A Link between Worlds. Ricordate quel capitolo della serie uscito nel lontano 1991 per Super Nintendo? Sì, quel The Legend of Zelda A Link to the Past tanto ricordato e osannato dai fans di Link ma anche dalla critica mondiale? Ebbene, se siete stati così fortunati a poter giocare a quel capitolo, i ricordi riemergeranno di nuovo perchè questo nuovo episodio si fonde indissolubilmente con A link to the Past non soltanto perchè fin dai primi momenti ci ritroveremo con un stile di gioco che lo richiama molto ma anche dal punto di vista della storia. Sicuramente vi ricorderete del perfido Ganon che fu inprigionato dai sette saggi. Bene, adesso una nuova minaccia affiora su Hyrule: uno stregone chiamato Yuga è alla ricerca dei discendenti di quei sette saggi per i suoi loschi piani e li rapisce in maniera del tutto originale trasformandoli in disegni. Seres, una discendente dei saggi, cade vittima di Yuga e viene così trasformata e rapita dal malvagio stregone senza che il buon vecchio (e sempre giovane) Link possa fare qualcosa. Svegliatosi nella propria casa, Link riceve uno strano bracciale da un venditore chiamato Lavio. Il protagonista prova a fermare i piani dello stregone ma, ahimè, anche lui viene trasformato in un disegno, tutto sembra perduto ma... il braccialetto lo salverà. Sembra, infatti, che questo speciale item abbia assorbito questa magia e permetterà al nostro piccolo eroe di trasformarsi a piacimento e passare da un mondo ad un altro. E' qui che arriva la novità. Se a prima vista ci sembra di ritrovarsi nel vecchio A Link to the Past ben presto dobbiamo ricrederci dato che grazie a questo speciale potere Link può entrare in un mondo bidimensionale tutto nuovo: Può muoversi attraverso i muri come un'immagine e superare ostacoli o raggiungere particolari punti inaccessibile nel mondo normale. Ma questa non è la sola novità. Adesso potrete avere accesso fin da subito a qualsiasi delle tante armi del gioco. Il team di sviluppo ha deciso, infatti, di cambiare lo schema di gioco dove le armi venivano date come una sorta di trofeo dopo aver raggiunto un punto cardine del gioco. Adesso potrete prenderle in prestito (o comprarle) fin da subito e questo permetterà al player di muoversi nella mappa di gioco come meglio crede, affrontare i dungeons nell'ordine che preferisce. Una bella novità che darà al player una vera e propria libertà di gioco mai data fino ad ora. Sembra, quindi, che quel di Nintendo stiano cercando seriamente di portare la serie verso una direzione tutta nuova, mai intrapresa prima: il free roaming. Tale feature è stata già utilizzata da altri titoli di successo e sembra lavorare a pennello. I players, infatti, apprezzano e molto questa implementazione nei giochi perchè si ha l'illusione di muoversi liberamente e poter fare ciò che si vuole in un mondo virtuale. Per concludere parliamo della funzionalità Streetpass che permetterà di scambiarsi i dati con altri giocatori e sbloccare in gioco il Link Ombra che non mancherà di lanciarvi delle sfide (in totale ve ne sono 50).

COMPARTO TECNICO

Anche sul versante tecnico il team di sviluppo ha compiuto un egregio lavoro spremendo la console portatile 3DS a dovere. E' vero che lo stile utilizzato si rifà molto al vecchio titolo per snes ma la grafica, con elementi in 3D, è stata profondamente migliorata con texture di alta qualità e ambientazioni ben curate. Niente da dire per quanto riguarda il comparto audio. Le musiche che ci accompagnano in questa avventura sono a dir poco straordinarie. Infine la longevità, anch'essa ben al di sopra della media come del resto in quasi tutti i capitoli della serie.

CONCLUSIONI

The Legend of Zelda A Link between Worlds è un titolo a dir poco straordinario soprattutto per coloro che hanno giocato il vecchio capitolo della serie uscito per snes nel 1991. Il gioco si fonde indissolubilmente con questo capitolo sia per lo stile di gioco che per la trama inserendo al suo interno molte novità. Da segnalare, infatti, sia la possibilità di muoversi in un mondo bidimensionale attraverso il potere acquisito dal personaggio sia il fatto che per la prima volta al player viene data una libertà di gioco mai concessa prima: potrete vivere questa avventura come meglio credete. Consigliato a tutti gli amanti del genere e non.

 

 

  il†emplare 9.5  

 

 

 

Genere: Action, Adventure, Role-Playing

N° Giocatori: 1 Giocatore

Lingua: italiano

Età: 7+

Uscita: Novembre 2013

Sito Ufficiale: www.nintendo.it/Giochi/Nintendo-3DS/The-Legend-of-Zelda-A-Link-Between-Worlds-765381.html

Produttore: Nintendo

Sviluppatore: Nintendo

Distributore: Nintendo Italia

Hardware: Console 3DS

 

 

Al momento la funzionalità è disattivata.