LISTA COMPLETA

HOMEPAGE            GAMES            PC   XBOX   PS2   NGC   PSP   DS            FORUM            LO  STAFF            PUBBLICITA'            CONTATTACI 


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Atari

 

Sviluppatore

 

Eugen Systems

 

Distributore

 

Atari Italia

 

Data di Uscita

 

Aprile 2005

 

Lingua

 

Tutto in Italiano

 

Genere

 

RTS

ACT OF WAR: DIRECT ACTION

 

Piattaforma

 

PC

Fascia di Età

 

Dai 16 anni in su

 

N° Giocatori

 

Fino a 8 Giocatori

 

Link

 

Sito Ufficiale

Atari Italia

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 2000/XP, processore a 1,5 GHz, 256 MB di RAM, scheda video 3D con 64MB di Ram con supporto T&L, scheda audio compatibile DirectX, 3 GB di spazio su HD.

 

Giochi Simili

 

Rome: Total War

Saga di "Commander & Conquer"

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Lo sviluppatore di Act of War ha pensato bene di chiamare in campo un certo Mr. Dale Brown per creare la trama del gioco. Si da il caso che questo "signorino", oltre ad essere uno scrittore molto conosciuto nell'ambiente tecno-thriller, in gioventù sia stato navigatore di bombardieri B-52G e FB-111A dell'Air Force americana. Vediamo ora come questo abbia influito sul prodotto finale.
In un futuro prossimo, un gruppo di terroristi sotto il nome di Consorzio, muoverà un attacco in grande stile contro tutte le multinazionali petrolifere ed al cuore stesso degli Stati Uniti. Al comando della task force Talon, dovremmo sventare i piani criminali del Consorzio ripristinando la stabilità politico-economica mondiale. Il tutto è infarcito di molti filmati, con attori veri, e bisogna dire che la narrazione riesce a coinvolgere il giocatore come se  stesse guardando un film più che un videogioco. Entrando ora più nei dettagli, potremo scegliere fra la Campagna e lo Scontro Veloce, quest'ultimo come nel più classico genere RTS ci permetterà di confrontarci (su mappe pre-costruite) con uno o più nemici gestiti dalla CPU. La Campagna, invece, risulta un pò "tirchia" sopratutto perchè ci dà la possibilità di scegliere solo due fazioni. Le unità alla fin fine sono suddivise in poche classi, sebbene molte di esse possano assolvere a differenti funzioni. Però è anche vero che questo non ne pregiudica la longevità; difatti, oltre al classico "costruisci - ammassa - attacca", si affianca il concetto di poter arrivare all'obbiettivo utilizzando diversi percorsi tattici. Quindi scordatevi i super affollamenti alla "Red Alert", ma concentratevi di più su gruppi eterogenei fra loro (10 soldati tra cui 2 cecchini, coadiuvati da 2 carriarmati, in copertura 2 elicotteri Apache fanno parecchi danni, credetemi!!).
Act of War ci presenta mappe molto dettagliate ricche di particolari e di oggetti decorativi, che possono essere ridotti a pezzi al passaggio dei mezzi o durante uno scontro. Molta importanza è stata data ad edifici, fanteria e mezzi aerei. In questo RTS, la fanteria non è considerata "carne da macello", ma forza integrante per il proseguo dell'azione. Gli edifici uniti alla fanteria, assumono un'importanza strategica nel corso del gioco, difatti portandosi al loro interno oppure appostandosi sul tetto, i nostri soldati guadagneranno bonus in attacco e difesa (sono riuscito ad imbottigliare un'intera colonna di mezzi con una manciata d'uomini armati di bazzooka). Ovviamente i mezzi corazzati non sfigurano e, grazie allo zoom in nostra dotazione, potremmo ammirarne i ricchi dettagli, tanto da sembrar di essere in mezzo alla battaglia fra questi giganti d'acciaio. La parte del Leone comunque spetta agli aerei da combattimento e agli elicotteri. Vedere un bombardiere sganciare "i pacchi-regalo" e cabrare per disimpegnarsi dal fuoco nemico lascia senza parole. Non da meno sono gli elicotteri, che siano da trasporto truppe o da copertura armata, sono ricchi di dettagli tecnici fra cui l'implementazione dell'altezza dal suolo: aspettatevi perciò di vederli "picchiare" fra una via cittadina e zoomando su di loro sembrerà di assistere all'iseguimento di Gozzilla fra le rovine di New York.

 

COMPARTO TECNICO

 

Il motore grafico di Act of War sicuramente non sfigura. Le architetture delle città sono di pregevole fatteza, non da meno i paesaggi desertici ricchi in ogni suo dettaglio. Le texture che compongono le unità ed i poligoni nel loro singolo movimento sono ben implementati con la struttura del gioco. Stessa attenzione è stata riposta nell'esplosioni con ottimi effetti particellari (il fuoco ed il fumo sembrano reali). L'interfaccia, semplice da usare, unita alle varie scorciatoie da tastiera, trasformano questo prodotto di facile apprendimento anche per i novizi del genere.
Il sonoro ben realizzato e ricco di effetti,ci accompagnerà lungo tutta la storia senza mai cadere nel banale. Per quanto riguarda il Multiplayer, ci apettano ore d'interminabili battaglie potendo scegliere fra tutte e tre le fazioni schierate e giocare fino ad un massimo di otto giocatori sia tramite Lan o su Internet.

 

CONCLUSIONI

 

L'unico difetto che ho riscontrato è il fatto di poter scegliere solo 2 fazioni nella Campagna single-player. Tutto il resto invece, è una "gioia" continua dal punto di vista narrativo e di struttura del gioco. Certamente Act Of War saprà far innamorare tutti gli appassionati della saga Command & Conquer. Per i più giovani invece, saprà essere uno stimolo ad avvicinarsi al genere RTS.

Voto

 

9
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE  DI ACT OF WAR: DIRECT ACTION SUL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM