HOMEPAGE

GAMES

TRUCCHI

FLASHGAMES

CARTOONS

EVITA CLAN

 

 

HOME               GAMES               FORUM               LO  STAFF               PUBBLICITA'               CONTATTACI

LISTA COMPLETA:

PC    |   XBOX 360    |   PS3    |   REVOLUTION    |   XBOX    |   PS2    |   GAMECUBE    |   PSP    |   NINTENDO DS
DREAMCAST
  | 
  N64   |   PSX   |   SATURN   |   SNES   |   MEGADRIVE   |   NES   |   M. SYSTEM   |   GAMEBOY   |   GAMEGEAR


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Ubisoft

 

Sviluppatore

 

Ubisoft

 

Distributore

 

Ubisoft Italia

 

Data di Uscita

 

Marzo 2006

 

Lingua

 

Sottotitoli in Italiano

 

Genere

 

Simulatore di Volo - Arcade

BLAZING ANGELS SQUADRONS OF WWII

 

Piattaforma

 

PC   XBOX 360   XBOX

 

Fascia di Età

 

Dai 12 anni in su

 

N° Giocatori

 

1 Giocatore + Multiplayer fino a 16 Giocatori

 

Link

 

Sito Ufficiale

Ubisoft Italia

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 2000/XP, processore a 1 GHz, 512 MB di RAM, scheda video 3D con 64 MB di Ram compatibile DirectX 9.0c, scheda audio compatibile DirectX, 6 GB di spazio su HD.

 

Giochi Simili

 

Wings of War

Heroes of the Pacific

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Dopo Secret Weapons Over Normandy ed Heroes of the Pacific, fa la sua comparsa sullo scenario videludico questo Blazing Angels, a dir la verità non molto dissimile da quelli che l'hanno preceduto. La storia è quella ci un corpo d’élite, i Blazing Angels, unione di veterani della RAF e volontari americani decisi a difendere i cieli del mondo dall’egemonia aerea tedesca. Ho detto "del mondo" perché questi piloti fanno il giro dell'intero globo (storicamente impossibile!), passando magicamente dall’Inghilterra all’Africa, da Pearl Harbor a Parigi, per concludere in bellezza nel cuore della Germania nazista.
Il sistema di combattimento è piuttosto elementare e forse anche per questo funziona in ogni frangente. C’è il mitragliatore, ci sono le bombe, c’è una levetta per muovere l’aereo e una per dosarne l’accelerazione. Il grilletto sinistro consente di "lockare" su un bersaglio senza perderlo mai di vista. Questi elementi generano un gameplay efficace ed immediato, sebbene non straordinariamente profondo, ma che proprio per la sua accessibilità consente di fare vere e proprie manovre\suicidio a bassa quota, godendosi il senso di velocità. L’individuazione dei nemici non è complessa, dato che oltre ai comandi per inquadrarli c’è a nostra disposizione un’abbondanza di indicatori rossi che tempestano lo schermo, localizzando la Luftwaffe anche quando dista chilometri o rivelando le batterie antiaeree pur nascoste.
L’elemento più importante di Blazing Angels sta nelle interazioni con la propria squadra, che pur offrendo varietà non fanno altro che dare ulteriormente l’impressione di schematicità latente. Dico questo essenzialmente perché i nostri tre compagni sono praticamente immortali e possiamo sfruttare la loro presenza badando unicamente alla nostra situazione. Ognuno dei tre compagni ha la sua abilità speciale. Joe è il meccanico, potete ordinargli di riparare il vostro aereo quante volte volete nel corso della battaglia, tramite una semplice operazione. Sì, avete capito bene: il vostro aereo può prendere mazzate a non finire (i danni tra l’altro non sono settoriali ma sono localizzati indistintamente su tutto il velivolo), ma il problema non si pone, tanto arriva Joe e ve lo mette a nuovo. Poi c’è Tom, che per qualche arcano motivo sa attirare automaticamente su di sé il fuoco nemico, basta che glielo si chieda. Come la precedente, anche questa operazione non richiede il minimo calcolo tattico, visto che l’amico non è abbattibile. Infine c'è Frank, a cui può essere ordinato d'andare da solo... far fuori tre o quattro caccia e tornarsene bel bello. Sapete perché? Ovviamente perché anche se va in mezzo a una squadriglia della Luftwaffe non verrà minimamente scalfito da migliaia di proiettili.

 

COMPARTO TECNICO

 

Sotto il profilo grafico è apprezzabile la profondità visiva ed un discreto dettaglio poligonale, tuttavia lascia un po' contraddetti la scelta riguardante la palette di colori, molto spesso sfumati e con tonalità non propriamente realistiche. Certo i tramonti posseggono effetti di luce spettacolari e gli effetti di fumo e delle esplosioni sono davvero molto ben fatti, ma però le texture impiegate sono troppo poche, appesantendo cosi la vista, a causa appunto delle tonalità "grigiastre". Discreto il dettaglio grafico a terra, soprattutto negli scenari cittadini molto vasti come Londra, Parigi, Berlino ecc. ma va segnalata qualche incertezza riguardante la fluidità, con degli scrolling troppo spesso ben avvertibili. Per quanto riguarda il sonoro invece abbiamo musiche epiche ben fatte ed effetti apprezzabili per la loro incisività. Il parlato purtroppo è solo in inglese, tradotto con dei sottotitoli in italiano posti però in situazione piuttosto scomoda (in cima allo schermo) e spesso si perde qualche pezzo del discorso.

 

CONCLUSIONI

 

Un gioco arcade deve essere ovviamente molto permissivo dal punto di vista del modello di volo e Blazing Angels non tradisce questa regola, perdonando l'utente in situazioni di stallo piuttosto evidenti e rispondendo con irreale ma divertente immediatezza alle sollecitazioni sulla cloche. Dal punto di vista della giocabilità, Blazing Angels risponde fedelmente alle intenzioni degli sviluppatori, proponendo missioni adrenaliniche contro vere e proprie ondate di velivoli nemici. Sicuramente è un prodotto indirizzato ad un pubblico cui piace "volare" senza tanto preoccuparsi della veridicità dell'avionica.

Voto

 

8
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E CHIEDI AIUTI SU  BLAZING ANGELS SQUADRONS OF WWII NEL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE IN

clicca ----->   TRUCCHI   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

      

  

 

 

  


ZOOM

 

    

 

 

  


ZOOM

 

   

 

 

 

   


ZOOM

 

    

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM