HOMEPAGE

GAMES

TRUCCHI

FLASHGAMES

CARTOONS

EVITA CLAN

 

 

HOME               GAMES               FORUM               LO  STAFF               PUBBLICITA'               CONTATTACI

LISTA COMPLETA:

PC    |   XBOX 360    |   PS3    |   REVOLUTION    |   XBOX    |   PS2    |   GAMECUBE    |   PSP    |   NINTENDO DS
DREAMCAST
  | 
  N64   |   PSX   |   SATURN   |   SNES   |   MEGADRIVE   |   NES   |   M. SYSTEM   |   GAMEBOY   |   GAMEGEAR


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Atari

 

Sviluppatore

 

Deep Shadows

 

Distributore

 

Atari Italia

 

Data di Uscita

 

Maggio 2005

 

Lingua

 

Sottotitoli in Italiano

 

Genere

 

Action - Adventure

BOILING POINT:
ROAD TO HELL

 

Piattaforma

 

PC

Fascia di Età

 

Dai 16 anni in su

 

N° Giocatori

 

1 Giocatore

 

Link

 

Sito Ufficiale

Atari Italia

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 2000/XP, processore a 1,8 GHz, 512 MB di RAM, scheda video 3D con 64MB di Ram con supporto T&L, scheda audio compatibile DirectX, 2 GB di spazio su HD.

 

Giochi Simili

 

FarCry

Deus Ex

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Il nostro alter-ego, Saul Myers è un padre "alla Rambo". Sua figlia,  (giornalista d'assalto) con il vizietto di ficcare il naso negli affari di onesti trafficanti di droga e guerriglieri clandestini, scompare misteriosamente a Puerto Somba, capitale di Realia, Sud America. Indovinate ora cosa farà il buon papà?? Sicuramente....farà "armi e bagagli" (più armi che bagagli) e partirà alla volta di Puerto Somba.
Questo Boiling Point  miscela elementi di diversa natura: tendenzialmente si tratta di un FPS, ma con molte sfumature al genere RPG. Lo schema di gioco può "contare" su di un'ampissima libertà d'azione, e su una varietà di obiettivi (primari e secondari) davvero imponente. Queste missioni e sottomissioni, che dirotteranno l'avventura principale in una serie di piccoli compiti da portare a termine, saranno utili per ottenere preziose informazioni e raccimolare denaro. Ecco i due elementi ruolistici fondamentali: i dialoghi e il denaro. Per quanto riguarda i dialoghi, proprio come in un RPG dovremo sorbirci lunghe chiacchierate sperando di ricavare indizi utili alla risoluzione del caso; il denaro invece sarà necessario per pagare qualsiasi oggetto di cui avremo o sentiremo la necessità. Spesso il bisogno di soldi ci obbligherà a fare continui "lavoretti" che, sulla lunga distanza, impediscono alla trama di "spiccare il volo". Uno dei difetti più fastidiosi di BP risiede proprio nel fatto che, malgrado la libertà d'azione, è difficile seguire un unico cammino verso l'obiettivo finale, dato che le cose da fare sono molte ed intricate. Quello dei rapporti di rispetto e amicizia con la popolazione è un meccanismo su cui i programmatori hanno puntato molto; è stato difatti incluso un "indicatore" per ciascuna delle sei fazioni, tramite il quale potremo capire il livello di rispetto raggiunto con ogni gruppo. Sotto quest'ottica, il nostro alter-ego potrà farsi ben volere dai guerriglieri piuttosto che dai narcotrafficanti, farsi detestare dall'esercito o farsi aiutare dalle popolazioni oriunde. Ciascun rapporto d'amicizia porta dei vantaggi e permette, ad esempio, di trovare rapidamente lavoro o di passare un posto di blocco senza prendersi un proiettile sullo stomaco.
Concludendo, diamo uno sguardo all'estensione territoriale dell'area di gioco. Una regione-stato di oltre 600 chilometri quadrati (reali!), tra foreste, villaggi indigeni, baie incontaminate, centri urbani con mercatini, palme ecc. Su una tale estensione, potevano forse mancare i mezzi di locomozione? Sicuramente no! Per solcare da cima a fondo Realia sono presenti molti mezzi, fra questi:  un aereo, un elicottero, una serie di bus, e pure un carro armato. Che altro dire? Buona Vacanza a Puerto Somba.

 

COMPARTO TECNICO

 

Indubbiamente, sotto il profilo quantitativo, BP è impressionante: non mi riferisco solo alla grandezza dell'immensa mappa, ma anche alla mole di elementi su schermo con un orizzonte non solo lontanissimo ma capace di presentare tantissimi oggetti anche a lontanissima distanza. Particolare attenzione è stata poi posta sulla realizzazione della vegetazione e sotto questo aspetto BP non sfigura assolutamente con qualsiasi titolo presente oggi sul mercato. Gli effetti speciali grafici sono ugualmente di primissima qualità così come la realizzazione poligonale dei vari edifici presenti nei villaggi in cui ci troveremo. D’altra parte però, bisogna anche annotare una mediocre realizzazione visiva dei personaggi e dei mezzi che mostrano un livello estetico piuttosto infimo. Ancora più grave è il problema del frame-rate. Difatti si dimostra molto instabile in diverse situazioni, ma soprattutto, per motivi non facilmente comprensibili, visto che il motore grafico  "s'impalla" nei momenti meno "ricchi"  d'azione e con pochi personaggi presenti su schermo.
Buono invece il reparto sonoro, ricco d'atmosfere "latineggianti". Lo stesso doppiaggio si attesta su di una qualità molto elevata, degna di un lungometraggio filmico ed anche tutti gli effetti sonori presenti si dimostrano molto convincenti.

 

CONCLUSIONI

 

Boiling Point merita una sufficienza stentatissima visto che presenta il miglior microcosmo virtuale pulsante e vivente che si sia visto in una produzione videoludica, capace di immergere il giocatore fino a quando i difetti elencati non si fanno fin troppo evidenti e fastidiosi.

Voto

 

6
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E CHIEDI AIUTI SU  BOILING POINT: ROAD TO HELL NEL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE IN

clicca ----->   TRUCCHI   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

  


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM