LISTA COMPLETA

HOMEPAGE            GAMES            PC   XBOX   PS2   NGC   PSP   DS            FORUM            LO  STAFF            PUBBLICITA'            CONTATTACI 


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Ubisoft

 

Sviluppatore

 

Gearbox Software

 

Distributore

 

Ubisoft Italia

 

Data di Uscita

 

Marzo 2005

 

Lingua

 

Tutto in Italiano

 

Genere

 

FPS

BROTHERS IN ARMS: ROAD TO HILL 30

 

Piattaforma

 

PC   XBOX   PS2

Fascia di Età

 

Dai 16 anni in su

 

N° Giocatori

 

Fino a 4 Giocatori

 

Link

 

Sito Ufficiale

Ubisoft Italia

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 2000/XP, processore a 1 GHz, 512 MB di RAM, scheda video 3D con 32MB di Ram compatibile DirectX 9.0c, scheda audio compatibile DirectX, 5 GB di spazio su HD.

 

Giochi Simili

 

Call of Duty: L'Ora degli Eroi

Full Spectrum Warrior

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

In Brothers in Arms (BiA) vestiremo i panni del Sergente Matt Baker, appartenente alla 101esima divisione aerotrasportata e il contesto in cui ci caleremo riguarda i primi otto giorni dello sbarco alleato sulle coste della Normandia.
Gli sviluppatori hanno ben pensato d'introdurre alcune caretteristiche inedite, trasformando questo prodotto da semplice FPS, in un  FPS\RTS. Fra l'altro i ragazzi della Gearbox si sono avvalsi della consulenza tecnica di John Antal, colonello dell'esercito USA per implementare le varie tattiche dell'epoca. Prima cosa da fare: dovendo gestire addirittura due squadre d'assalto, chiaramente dovremo impratichirci il più possibile con l'interfaccia dei comandi. Ecco perchè è consigliabile dare uno sguardo al tutorial (esauriente) prima di gettarsi nella mischia.
BiA ci propone un sistema di controllo "punta e clicca", semplice e intuitivo. Se la nostra squadra si trova sotto fuoco nemico, con la semplice pressione del tasto destro del mouse, gli si indicherà che posizione prendere all'interno dello scenario e sempre con il tasto destro gli s'indicherà su quali nemici aprire il fuoco. La combinazione invece dei tasti destro e sinistro impartirà l'ordine di eseguire un assalto ravvicinato. Tutti i nemici saranno caratterizzati dalla presenza di un pallino rosso a indicarne la capacità offensiva. Nel momento in cui ordineremo di concentrare il fuoco sul nemico, il pallino cambierà colore (grigio), questo starà a segnalarci la sua impossibilità di risposta alle nostre azioni. Tutte le tecniche d'assalto che attueremo dovranno sempre prevedere l'utilizzo di entrambe le squadre (scordatevi eroismi alla Rambo). Dovrete dunque pianificare attentamente chi fornirà fuoco di supporto e chi andrà all'assalto. Poi a voi, l'ultima scelta di che squadra fare parte. Utilissima è la presenza di una mappa tattica completamente 3D richiamabile in ogni frangente tramite la quale si potranno capire le posizioni nemiche e di conseguenza prevedere eventuali contrattacchi o, semplicemente, pianificare i movimenti della squadra. Non dobbiamo comunque spaventarci per tutte queste "contaminazioni" tattiche, BiA resta un First Person Shooter in cui l'apporto del giocatore è importante per il buon esito delle missioni.
In ultima analisi, l' IA dei nostri compagni (come del resto quella del CPU) è quanto di meglio ci si possa aspettare da un titolo del genere: sapranno sempre attuare alla perfezione i vostri comandi, segnalandovi inoltre se sono nella possibilità di colpire l'obbiettivo o meno ed avvisandovi eventualmente se vi doveste trovare sulla loro linea di tiro. Spesso sarà proprio grazie al loro sacrificio se riusciremo a raggiungere l'obbiettivo affidatoci.

 

COMPARTO TECNICO

 

Bisogna dire che l'Unreal Engine fa la sua bella figura! Tutti gli scenari riprodotti sono realmente esistenti. Questo vuol dire che c'è stata una mappatura completa ed una ridigitalizzazione dei vari luoghi dove vivremo la nostra storia. Moltissima attenzione anche a tutta la documentazione storica presente nella sezione "extra". I commilitoni sono stati realizzati con texture ad alta definizione e si potrà perfino capire il loro stato d'animo solo guardando la loro espressione facciale (incredibile).
Un'altro ottimo lavoro è stato eseguito nel comparto sonoro. Sia i dialoghi che tutti i rumori ambientali, rassomigliano più ad un'opera cinematografica che ad un videogioco. L'equilibratura delle armi rispecchia anche troppo la verità, difatti bisogna utilizzare l'arma imbracciandola per poter mettere a segno dei buoni colpi (altrimenti si sprecheranno solo munizioni).
Per quanto riguarda la longevità siamo nella media, a livello facile il gioco lo si termina in 15 ore. Per fortuna interviene un buon multiplayer che mettendoci a disposizione molte missioni del gioco single oltre alle canoniche "cattura la bandiera" ecc. ci permetterà di scorazzare in lungo e in largo per la campagna francese in compagnia di 2 o 4 amici (nel 2 contro 2 il controllo dei 4 gruppi è affidato a ciascun giocatore separatamente).

 

CONCLUSIONI

 

Sicuramente ci troviamo di fronte ad un prodotto che segnerà un nuovo punto di partenza per i futuri FPS cooperativi. Il motore grafico è degno di un Oscar alla fotografia. L'affiatamento che proverete per i vostri compagni d'armi vi porterà spesso a ritentare un approcio  diversificato della missione pur di non perderli. L'elevato realismo delle sparatorie, sommato alla buona quantità di tattiche disponibili formano un ottimo mix. Che altro aggiungere? BiA è decisamente un gioco emozionante, che saprà appassionare molti giocatori, soprattutto è un ottimo punto di partenza per chi non conosca il genere.

Voto

 

10
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE  DI BROTHERS IN ARMS: ROAD TO HILL 30 SUL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM