HOMEPAGE

GAMES

TRUCCHI

FLASHGAMES

CARTOONS

EVITA CLAN

 

 

HOME               GAMES               FORUM               LO  STAFF               PUBBLICITA'               CONTATTACI

LISTA COMPLETA:

PC    |   XBOX 360    |   PS3    |   REVOLUTION    |   XBOX    |   PS2    |   GAMECUBE    |   PSP    |   NINTENDO DS
DREAMCAST
  | 
  N64   |   PSX   |   SATURN   |   SNES   |   MEGADRIVE   |   NES   |   M. SYSTEM   |   GAMEBOY   |   GAMEGEAR


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Nintendo

 

Sviluppatore

 

N-Space

 

Distributore

 

Nintendo

 

Data di Uscita

 

Ottobre 2005

 

Lingua

 

Sottotitoli in Italiano

 

Genere

 

Sparatutto 3D

GEIST

 

Piattaforma

 

NGC

Fascia di Età

 

Dai 18 anni in su

 

N° Giocatori

 

1 Giocatore + Multiplayer fino a 4 Giocatori

 

Link

 

Sito Ufficiale

Nintendo

   

Giochi Simili

 

Metroid Prime 2: Echoes

Time Splitters 2

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Nella console di casa Nintendo, pochi sono gli sparatutto presenti ed ancora meno quelli di qualità. Se togliamo, inoltre, quelli multipiattaforma, tra cui principalmente Time Splitters, Call of Duty, sparatutto “only for” ce ne sono davvero pochi. Geist cerca di colmare, anche se in maniera non troppo soddisfacente, questa lacuna, presentando delle novità che se sfruttate appieno in futuro possono rivoluzionare il genere dei FPS. L’innovazione più originale è quella di essere un’entità spirituale, con la possibilità di possedere gran parte di ciò che ci sta attorno, dalle persone agli animali fino ai particolari oggetti.
         Il protagonista dell’avventura è il dottor John Raimi, a cui è stato dato il compito di indagare segretamente la natura di alcuni oscuri esperimenti svolti nella Volks Corporation. Nel tentativo di un blitz ai danni della corporazione, Raimi e il suo amico Bryson vengono catturati, divenendo a loro volta cavie da laboratorio. Raimi a seguito di esperimenti condotti sul suo corpo viene separato da esso e costretto a viaggiare come entità spirituale all’interno del laboratorio. Grazie all’aiuto di Gigi, lo spirito di una bambina, Raimi viene liberato. Gigi è un personaggio molto importante nelle prime fasi di gioco, perché ci farà da “tutrice” dei comandi e delle abilità che a mano a mano acquisteremo. Ovviamente la bambina avrà un ruolo più profondo nelle fasi di gioco avanzate, oltre quello di aiutante e sarà la chiave per capire i misteri che circondano la Volks Corporation.
       Il fulcro del gioco è quello di possedere ciò che ci sta attorno, ma questa è un’operazione semplice a dirsi ma non altrettanto a farsi. Il discorso può andare bene per gli oggetti inanimati (e sono gran parte di quelli visti sullo schermo, dai coltelli agli estintori, ecc.), mentre per le persone è un po’ più difficile, perché dovremo terrorizzarle a tal punto da renderle vulnerabili, indebolendone la volontà e quindi essere maggiormente soggetti alla possessione. Senza questo, Raimi non potrà fare quasi nulla, nemmeno aprire le porte perché è in forma spirituale. In questo modo la componente di sparatutto non è predominante nel gioco, ma si da ampio spazio all'esplorazione e risoluzione di alcuni enigmi un po’ come in Metroid.
       Nonostante la varietà di cose da fare, il gioco purtroppo risulta alquanto lineare, ovvero una volta scoperto la sequenza di azioni che si celano dietro qualche enigma, non è possibile rifarlo scegliendo un’altra strada. In parole povere, anche se ci sono molti oggetti da possedere, la soluzione che si cela dietro un determinato enigma è sempre una, non si possono scegliere altre soluzioni; quindi alla fine si può arrivare alla soluzione anche per tentativi, senza ragionare troppo. Questo limita di molto la longevità e quindi la rigiocabilità. Altro punto negativo è l’eccessiva semplicità degli scontri a fuoco, data soprattutto dalla scarsa intelligenza artificiale dei nemici, che sono come dei "berserk" lanciati verso la morte senza preoccuparsi di trovare riparo o mettersi in posizioni strategiche.

 

COMPARTO TECNICO

 

Note negative anche dal comparto tecnico, soprattutto dal punto di vista grafico, che risulta di basso livello per uno "sparatutto"; infatti gli FPS scendono spesso sotto i 30 anche in momenti non troppo concitati, che sarebbero poi gli FPS medi di tutto il gioco. La grafica dei livelli sfiora la sufficienza, sebbene ci sono anche delle zone ben realizzate e che sfruttano il bump mapping a dovere. I personaggi, invece, sono ben animati e con una fisica dei movimenti accettabile.
         Il sonoro non è migliore della grafica, nonostante la presenza del Dolby Pro Logic II, sembra essere in  un titolo per N64, con rumori che non danno il senso della direzione; le musiche sono essenzialmente accettabili anche se spesso ripetitive. Buono il multiplayer che risolleva un po’ il titolo, anche se quello a soffrirne è il frame rate, che in quattro giocatori diventa un po’ pesante. Tuttavia le varie modalità di gioco danno una buona varietà di azione. Tra queste spicca sia per originalità che per affinità al gioco.

 

CONCLUSIONI

 

In conclusione, Geist si dimostra un titolo con interessanti novità originali, discostandosi un po’ dal panorama degli FPS puri. Purtroppo il comparto tecnico poco curato e la scarsa IA ne minano le basi per classificarsi come titolo con la T maiuscola. Magari la posticipazione della data di uscita avrebbe risolto i problemi di fondo migliorandone anche la qualità degli enigmi. Alla prossima!

Voto

 

7,5
 

Recensione realizzata da Link

 

 

COMMENTA, VOTA E CHIEDI AIUTI SU  GEIST NEL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE IN

clicca ----->   TRUCCHI   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

    

 

 

  


ZOOM

 

 

   

  

 


ZOOM

 

 

   

  

  


ZOOM

 

 

  

 

   

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM