LISTA COMPLETA

HOMEPAGE            GAMES            PC   XBOX   PS2   NGC   PSP   DS            FORUM            LO  STAFF            PUBBLICITA'            CONTATTACI 


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Sony Computer Entertainment Europe

 

Sviluppatore

 

Guerrilla

 

Distributore

 

Sony Italia

 

Data di Uscita

 

Novembre 2004

 

Lingua

 

Tutto in Italiano

 

Genere

 

Sparatutto 3D

KILLZONE

 

Piattaforma

 

PS2

Fascia di Età

 

Dai 16 anni in su

 

N° Giocatori

 

Fino a 2 Giocatori in split-screen e fino a 16 Giocatori pnline

 

Link

 

Sito Ufficiale

Guerrilla

Sony Italia

 

Giochi Simili

 

Half-Life 2

Halo 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Recensione

Dopo il non brillante Shellshock Nam ’67, il team di Guerrilla mostra il suo pieno potenziale e gettano basi più che solide per entrare nell'olimpo degli sviluppatori grazie al suo nuovo titolo chiamato Killzone, uno sparatutto 3D in prima persona, gioco un po’ a rischio dato che gli sparatutto su console non sono proprio bellissimi, data la macchinosità dei comandi, ma Guerrilla ha lavorato dando vita ad un progetto niente male.
Il colossal Sony inizia subito con una trama bella e intricata: in un prossimo futuro tutte le colonie spaziali (mai sentite nominare in qualche altro titolo?!?!? ^_^”) saranno unificate sotto il nome di ISA per poi così vivere in pace ed armonia. Sul pianeta Helgan, però, non tutto va per il verso giusto; molti coloni, infatti, vengono decimati a causa della sovraesposizione alle radiazioni e i sopravvissuti diventano invece estremamente forti e, in preda al delirio più assoluto, creano un esercito per conquistare le terre di ISA. L’armata Helghast (così si chiama l'esercito del pianeta Helgan…) si getta così contro la colonia di Vecta sotto il dominio ISA. Da qui inizierà la vostra avventura, potendo impersonare: Hakha, un personaggio molto strano, toccherà a voi se sia dalla parte dei buoni o no; Rico (il mio idolo ^^) un personaggio che si fa riconoscere subito grazie al “piccolo” calibro che si porta dietro; Templar (non è il nostro capo, sappiatelo  ^__^ ) è il classico eroe nato, trae dalle condizioni sfavorevoli le forze per ribaltare la situazione; Luger, precisa, spietata e assolutamente professionale ( un po’ come Sam Fisher e Solid Snake messi insieme…) ha un legame non molto definito con Templar.
Subito dopo le scene di intermezzo nella prima fase di gioco sarà (quasi come sempre) utilizzata da Tutorial per spiegarvi i comandi di gioco; proprio parlando di comandi di gioco, vi dico subito che sono la pecca più grossa di Killzone: muoversi con le leve analogiche e sparare con R1 non è proprio semplicissimo anche per l'eccessiva reattività del Dualshock 2, ma  credetemi, vi abituerete ben presto. All'inizio prenderete i panni di Templar, che assume il ruolo di comandante. I restanti membri  verrano “arruolati” lungo il viaggio (scaricate i trucchi se volete saperne di più). Quando inizierete una missione (che contiene poi altre sotto-missioni), vi verrà chiesto con quale personaggio giocare anche se tuttavia la scelta che farete non sarà giustificata ma casuale poichè le informazioni che riceverete sulla missione da portare a termine sono poche. Un’altra pecca riscontrata è l’ IA non proprio perfetta; i vostri compagni di battaglia, infatti, si metteranno molto spesso sulla vostra stessa linea di tiro mentre gli avversari si muovono con un fare molto preciso, faranno percorsi molto simili e sarà abbastanza facile toglierli di mezzo.
La longevità è abbastanza elevata grazie a 11 livelli principali suddivisi in diversi sottolivelli, a checkpoint disposti a volte molto distanti fra loro e ad un multiplayer sia online che offline; in offline potrete giocare insieme ad un amico prendendo parte a partite di Capture the Flag o TeamPlay in cui potrete impersonare o gli ISA o gli Helghast e sfidare i personaggi comandati dalla cpu; in alternativa potrete entrare in rete e scontrarvi con altri gamers con partite fino a 16 players. La grafica e il sonoro sono eccezionali, con un doppiaggio italiano coinvolgente e ben recitato e musiche cariche di pathos. Il motore grafico è molto efficiente, livelli poligonali sbalorditivi, design delle armi e mezzi senza parole, insomma si fa notare.

 

Conclusioni

Consigliato per chi vuole provare un po' di adrenalina in più e a tutti gli appassionati di sparatutto come il sottoscritto. Il gioco nel complesso si mostra su più che buoni livelli con una longevità abbastanza elevata con qualche pecca sull' IA, sonoro e grafica eccezionali e un sistema di controllo discreto. Età consigliata 16+

by          

  Jeuty    

 

 

Voto

 

8,5

 

COMMENTA, VOTA E SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE  DI KILLZONE  SUL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

 

 

ScreenShot