HOMEPAGE

GAMES

TRUCCHI

FLASHGAMES

CARTOONS

EVITA CLAN

 

 

HOME               GAMES               FORUM               LO  STAFF               PUBBLICITA'               CONTATTACI

LISTA COMPLETA:

PC    |   XBOX 360    |   PS3   |   WII    |   XBOX    |   PS2    |   GAMECUBE    |   PSP    |   NINTENDO DS
DREAMCAST
  | 
  N64   |   PSX   |   SATURN   |   SNES   |   MEGADRIVE   |   NES   |   M. SYSTEM   |   GAMEBOY   |   GAMEGEAR


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Sega

 

Sviluppatore

 

Shiny Entertainment

 

Distributore

 

Halifax

 

Data di Uscita

 

Dicembre 2007

 

Lingua

 

Tutto in Italiano

 

Genere

 

Avventura

LA BUSSOLA D'ORO

 

Piattaforma

 

PC   WII   PS3   XBOX 360   PS2

Fascia di Età

 

Dai 12 anni in su

 

N° Giocatori

 

1 Giocatore

 

Link

 

Sito Ufficiale

Sega

Halifax

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 2000/XP/Vista, processore 2 GHz, 512 MB di RAM, scheda video 3D compatibile DirectX 9.0c (Geforce 6200, Ati Radeon 9500), scheda audio compatibile DirectX, 8 GB di spazio su HD.

 

Giochi Simili

 

Le Cronache di Narnia: Il Leone, La Strega e l'Armadio

Harry Potter e l'Ordine della Fenice

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Il periodo natalizio, come ben sappiamo, è un terreno fertile per i classici e fiabeschi film fantascientifici per la famiglia al completo, grandi e piccini insieme. Del resto è ormai consuetudine trasformare questi movies in videogiochi nella speranza che chi è rimasto abbagliato dalle scene cinematografiche sia spinto all'acquisto del titolo per cercare di rivivere in prima persona l'avventura vista al cinema. Come in questi anni si è potuto vedere, però, questo porting, dal film al videogioco, quasi sempre non ha dato i suoi frutti e spesso si finisce ad assistere ad una vera e propria delusione. Questo ultimo titolo "La Bussola d'Oro" seguirà la stessa sorte di quest'ultimi? Seguiteci in questa recensione e lo scoprirete.
La trama del titolo si rifà non solo a quella della pellicola cinematografica ma anche a quella del primo libro della trilogia "Queste Oscure Materie" scritto da Philip Pullman. Ci troviamo in un mondo parallelo ad inmpersonare una giovane dodicenne di nome Lyra intenta a cercare il suo amico Roger scomparso misteriosamente. A noi, quindi, spetterà il compito di aiutare la protagonista in questa avventura videoludica.
All'inizio ci ritroveremo tra i ghiacciai del polo anche se a dirla tutta più che un vero e proprio primo livello non è, dato che andando avanti vi accorgerete ben presto che ritorneremo indietro nel tempo atraverso un flashback che ci farà ripercorrere tutti gli avvenimenti successi prima.
Il gioco è un titolo d'avventura in cui nelle varie missioni proposte vi sarà chiesto di volta in volta di portare a termine dei particolari obiettivi così come risolvere dei particolari enigmi. Lyra non sarà sola in questa avventura: potrà, infatti, contare su altri due amici. Pan e il possente orso Lorek faranno anche la loro parte lungo questa avventura.
Il gameplay si presenta abbastanza vario soprattutto relativo ai vari personaggi che impersoneremo. Se con Lorek dovremo far "a cazzotti" con i nemici, con Lyra ci troveremo di fronte ad un gameplay molto più studiato e calmo, colmo di dialoghi. Ad ogni dialogo saranno presenti dei minigiochi da dover affrontare e superare per proseguire nell'avventura. Ovviamente non vi saranno concessi molti errori da fare e quindi dovrete cercare di risolverli commettendo il minor numero di errori possibili. A Lyra toccheranno inoltre sezioni platform in cui dovrete saltare da una piattaforma ad un'altra oppure vi toccherà scalare delle pareti ecc. In aiuto vi sarà il suo daimon, Pan, grazie al quale potrà sfruttare fino a quattro mutazioni (ermellino, aquila, gatto e scimmia). Ogni mutazione avrà un suo scopo cardine come per esempio quello di scimmia che permetterà di spostarsi attraverso liane da un punto ad un altro.
In molti vi starete chiedendo: E che centra la bussola in tutto questo? Bene, la Golden Compass (in italiano la Bussola d'Oro) è un manufatto dagli strani ed enormi poteri e la nostra Lyra ne è venuta in possesso. Ella non sa, però, come sfruttarla a pieno dato che il manoscritto che ne decifrava i suoi mistici poteri non c'è. Vi toccherà quindi scoprirli a poco a poco andando avanti nell'avventura.

 

COMPARTO TECNICO

 

Se il gameplay e la trama fanno la loro parte, il comparto tecnico del titolo non è altrettanto felice. La grafica è, infatti, una immagine dolente ai nostri occhi. Seppur il titolo abbia fatto la sua apparizione anche su console di nuova generazione il numero di poligoni e la qualità nella realizzazione delle texture non è sicuramente all'altezza tanto da minare anche la somiglianza tra i personaggi videoludici con le loro controparti reali.
La longevità non è ai massimi livelli ma questo ce lo si poteva sicuramente aspettare dato che il titolo si presenta a tutto il pubblico anche a quello dei più piccini.
Il comparto audio fa la sua parte sfruttando a pieno la colonna sonora del film. Anche il doppiaggio, in italiano, è su buoni livelli.

 

CONCLUSIONI

 

Un porting che ha lasciato sicuramente molto amaro in bocca non riuscendo a riprodurre in un videogioco l'atmosfera magica ricreata nella pellicola cinematografica.
Un comparto tecnico che nel complesso si presenta sottotono riuscendo ad arrivare alla piena sufficienza solo nella sezione audio. Titolo consigliato solamente al pubblico dei giovanissimi che vogliono rivivere la magica avventura de La Bussola d'Oro in prima persona.

Voto

 

5
 

Recensione realizzata da ilTemplare

 

 

COMMENTA, VOTA E CHIEDI AIUTI SU  LA BUSSOLA D'ORO NEL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE IN

clicca ----->   TRUCCHI   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

      

    

  

 

   

       


ZOOM

   

       

     

 

 

 

  


ZOOM

 

     

 

  

   

 

      


ZOOM

 

   

  

 

 

   


ZOOM

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM