LISTA COMPLETA

HOMEPAGE            GAMES            PC   XBOX   PS2   NGC   PSP   DS            FORUM            LO  STAFF            PUBBLICITA'            CONTATTACI 


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Take2 Interactive

 

Sviluppatore

 

Rockstar San Diego

 

Distributore

 

Take2

 

Data di Uscita

 

Aprile 2005

 

Lingua

 

Sottotitoli in Italiano

 

Genere

 

Guida Arcade

MIDNIGHT CLUB 3: DUB EDITION

 

Piattaforma

 

XBOX   PS2

Fascia di Età

 

Dai 12 anni in su

 

N° Giocatori

 

Fino a 2 Giocatori - PS2

Fino a 8 Giocatori - Xbox

 

Link

 

Sito Ufficiale

Rockstar San Diego

Take2

  

Giochi Simili

 

Juiced

Burnout 3: Takedown

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Arriva il terzo capitolo della serie Midnight per riportare in auge il genere di Guida Arcade, genere che a poco a poco sta prendendo più piede rispetto ai classici Simulatori di Guida.
Scopo del gioco sarà quello di gareggiare in corse clandestine (sia utilizzando le vetture che le "due ruote") tra le vie di tre grosse metropoli del continente americano: Detroit, Atlanta e San Diego. Occorrerà ovviamente possedere un mezzo e soprattutto ritoccarlo a puntino per le gare se si vogliono avere delle chance di vittoria. All'inizio purtroppo il denaro che possedete vi basterà solo per l'acquisto di una modesta vettura per poter partecipare così alle gare minori e raccimolare più denaro possibile per mettere così le mani su dei veri e propri bolidi da poter ritoccare. Il "ritoccaggio" è uno degli aspetti più importanti che il gioco offre. E' possibile infatti non solo acquistare nuovi pezzi per potenziare la propria vettura e renderla così più competitiva ma è possibile anche spendere dei "soldini" per ritoccarla solo esteticamente e dobbiamo dire che gli elementi inseriti nel titolo per personallizzare il proprio gioiellino sono davvero tanti quindi potrete sbizzarirvi al massimo.
Un altro aspetto molto importante è la gestione delle corse. Non vi sono dei veri e propri tracciati obbligatori da seguire, ma la presenza di checkpoint lungo alcuni punti da dover oltrepassare nella sequenza indicata per potersi aggiudicare la gara. Questo da un lato offre più libertà di gioco in quanto il player può seguire il percorso a lui più congeniale per raggiungere i checkpoint, d'altro canto però, avventurarsi a piacimento tra le vie può risultare controproducente in quanto le vetture guidate dall' IA seguiranno ovviamente il percorso migliore e irto di ostacoli minori. Quindi alla fine ci si potrebbe ritrovare nel rimanere dietro le auto avversarie per poi sopravanzarle prima dell'arrivo all'ultimo checkpoint.

 

COMPARTO TECNICO

 

Il titolo come ampiamento detto all'inizio imposta la sua giocabilità sul genere arcade. E così non vi dovreste stupire se scontrandovi con le vetture che costituiscono il traffico cittadino l'auto non subisca danni ma rallenterà bruscamente o si fermerà nel caso estremo di scontri frontali o se arriverete dritti contro un muro.
La longevità nel complesso è buona offrendo poco più di quindici ore di gioco in modalità single player e cresce in maniera graduata evitando così le situazioni di "frustazioni" che molto spesso i gamers subiscono nel dover ripetere più volte una gara (inoltre sono sempre disponibili un paio di gare da affrontare per evitare di rimanere bloccati allo stessa corsa). A questo si affiancano gli extra da poter sbloccare (vi rimandiamo al Forum per potere scricare i trucchi) e la possibilità di sfruttare la modalità online per cimentarsi con gli altri drivers del web, da utilizzare ovviamente solo dopo che sarete in possesso di una vettura "professionale" evitando così di essere stracciati dagli altri. 
L'aspetto grafico è l'elemento che convince poco se messo a confronto con altri titoli del settore. Sebbene siano molti gli effetti utilizzati alcuni di buona fattura, i fondali si presentano un po' "grezzi" con vetture che rispecchiano solo discretamente le auto reali. Il tutto gira con una fluidità che a volte concede dei rallentamenti di troppo che vanno a discapito della giocabilità. Di tutt'altra opinione invece il comparto sonoro nel complesso con buoni effetti e ricco di molti temi musicali di genere diverso.

 

CONCLUSIONI

 

Il terzo capitolo della serie Midnight ha sicuramente compiuto dei grossi passi in avanti. Tuttavia molti Publisher in questo periodo hanno messo sul mercato titoli dello stesso genere e se paragonato con alcuni di questi (Burnout 3: Takedown per dirne uno) MC3 possiede un comparto tecnico inferiore. Inutile dire che il titolo è straconsigliato agli amanti del Tuning (su questo forse il migliore titolo attualmente in circolazione) e a coloro che non possono fare a meno dei giochi di guida arcade.

Voto

 

8
 

Recensione realizzata da ilTemplare

 

COMMENTA, VOTA E SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE  DI MIDNIGHT CLUB 3: DUB EDITION SUL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM