HOMEPAGE

GAMES

TRUCCHI

FLASHGAMES

CARTOONS

EVITA CLAN

 

 

HOME               GAMES               FORUM               LO  STAFF               PUBBLICITA'               CONTATTACI

LISTA COMPLETA:

PC    |   XBOX 360    |   PS3    |   REVOLUTION    |   XBOX    |   PS2    |   GAMECUBE    |   PSP    |   NINTENDO DS
DREAMCAST
  | 
  N64   |   PSX   |   SATURN   |   SNES   |   MEGADRIVE   |   NES   |   M. SYSTEM   |   GAMEBOY   |   GAMEGEAR


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Majesco Games

 

Sviluppatore

 

Double Fine

 

Distributore

 

Halifax

 

Data di Uscita

 

Febbraio 2006

 

Lingua

 

Tutto in Inglese

 

Genere

 

Platform 3D

PSYCHONAUTS

 

Piattaforma

 

PC

Fascia di Età

 

Dai 12 anni in su

 

N° Giocatori

 

1 Giocatore

 

Link

 

Sito Ufficiale

Majesco Games

Halifax

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 98/Me/2000/XP, processore a 1 GHz, 256 MB di RAM, scheda video 3D con 64 MB di Ram compatibile DirectX 9, scheda audio compatibile DirectX, 4.5 GB di spazio su HD.

 

Giochi Simili

 

Jak 3

Super Mario Sunshine

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Il titolo in questione si compone di due fasi: la prima, palesemente ispirata alle avventure grafiche d'un tempo, in cui sarete chiamati a parlare con i vari personaggi, esplorare le ambientazioni alla ricerca di oggetti utili eccetera. La seconda, invece, chiama in causa un altro stile di gioco: esso infatti si trasforma in un platform ispirato ai vari Sonic & Co. Il protagonista degli avvenimenti è un bambino di nome Razputin. Si trova, per caso, nel quartier generale di un bizzarro team d'assalto, gli psiconauti (da qui il titolo). Essi riescono ad entrare nelle menti delle persone e, grazie al loro operato, possono risolvere incubi e paure della gente analizzata. Raz è subito affascinato da questo mondo e decide di prendere parte all'allenamento per diventare anch'egli uno psiconauta.
Quello che contraddistingue l'aspetto narrativo di Pyschonauts è da ricercare nelle menti dei personaggi che incontreremo, non nella storia vera e propria. La struttura di gioco prevede di volta in volta l'imbattersi in situazioni per le quali occorre entrare nella mente dei personaggi che ci impediscono di progredire nelle vicende di gioco. Una volta nella mente di questi, dovremo sbloccare i vari meccanismi inebitori soprattutto dando sfogo alle nostre abilità da platformer. Sarà all'ordine del giorno il cercare il modo per raggiungere determinate postazioni collocate molto in alto o il dover sbloccare determinati meccanismi per i quali occorre arrampicarsi su piattaforme. Gli elementi d'avventura grafica si notano invece nei dialoghi a risposta multipla con gli NPC, nelle decisioni che bisogna prendere per sbloccare alcune situazioni, nel fatto di dover cercare parti per completare un qualcosa che ci viene richiesto per andare avanti nel gioco.
Il nostro alter-ego sarà in grado di compiere svariate evoluzioni che contraddistinguono tali titoli. Potrà, infatti, saltare altissimo per raggiungere piattaforme collocate anche molto più in alto rispetto alla sua posizione, arrampicarsi su pali o postazioni mobili, combattere a suon di pugni contro gli avversari di turno. Insomma, da questo punto di vista non ci sono particolari innovazioni rispetto a quello che abbiamo visto in decine di altri giochi.
Ciò che invece è un elemento di innovazione sono i poteri magici (otto in tutto) che sbloccheremo man mano avanzeremo nel gioco, e che saranno utili per superare alcuni punti "speciali". Potremo, inoltre, sparare, essere invisibili, entrare nella mente degli interlocutori e vedere cosa stanno osservando in quell'istante, proteggerci tramite uno scudo di energia, spostare gli oggetti, lanciare granate e tanto altro ancora. Poteri, quindi, alcuni "normali" altri strabilianti e fuori dal comune ma soprattutto, come ho detto in precedenza, di vitale importanza per il proseguo dell'avventura.

 

COMPARTO TECNICO

 

Nonostante si tratti di un gioco piattaforma 3D, meraviglia come il prodotto sia particolarmente curato dal punto di vista grafico. Buoni i poligoni impiegati per la mappatura ambientale, gli effetti luminosi davvero ben fatti, animazioni convincenti e una cura nei dettagli esemplare. Ottimi anche gli enigmi (semplici, ma divertenti), mentre i bot avversari, soffrono di alcune latenze di script (spesso non reaggiscono) ma è anche vero che succede solo in determinati livelli. Anche il sonoro è pienamente in grado di svolgere il suo lavoro: le musiche si adattano alla perfezione con il contesto, mentre il parlato (in lingua inglese) è doppiato in modo magnifico e vi permetterà anche di assistere a lunghi dialoghi tra altri personaggi.

 

CONCLUSIONI

 

Bisogna dire che questo Psychonauts, sa essere divertente ed avvincente (senza scordare che siamo di fronte ad un platform!). Vi è un forte richiamo in tutto e per tutto, a quello cui ci hanno abituati Grim Fandango & Co, particolarmente evidente nella scelta di colori, nella personalità dei protagonisti e nel modo in cui vanno risolti gli enigmi. Questo non è un "danno" anzi...è per questo che lo consiglio a tutti coloro i quali sono in cerca di un prodotto leggero e spensierato.

Voto

 

8
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E CHIEDI AIUTI SU  PSYCHONAUTS NEL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE IN

clicca ----->   TRUCCHI   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  


ZOOM

      

    

 

  

  


ZOOM

   

 

    

 

 


ZOOM

 

     

 

 

 

     


ZOOM

 

  

 

 


ZOOM

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM