HOMEPAGE

GAMES

TRUCCHI

FLASHGAMES

CARTOONS

EVITA CLAN

 

 

HOME               GAMES               FORUM               LO  STAFF               PUBBLICITA'               CONTATTACI

LISTA COMPLETA:

PC    |   XBOX 360    |   PS3    |   REVOLUTION    |   XBOX    |   PS2    |   GAMECUBE    |   PSP    |   NINTENDO DS
DREAMCAST
  | 
  N64   |   PSX   |   SATURN   |   SNES   |   MEGADRIVE   |   NES   |   M. SYSTEM   |   GAMEBOY   |   GAMEGEAR


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Black Bean Games

 

Sviluppatore

 

Haenimont Games

 

Distributore

 

Leader

 

Data di Uscita

 

Giugno 2005

 

Lingua

 

Tutto in Italiano

 

Genere

 

RTS

RISING KINGDOMS

 

Piattaforma

 

PC

Fascia di Età

 

Dai 12 anni in su

 

N° Giocatori

 

Fino a 4 Giocatori

 

Link

 

Sito Ufficiale

Black Bean Games

Leader

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 98/Me/2000/XP, processore a 800 MHz (1500 Athlon XP), 256 MB di RAM, scheda video 3D con 32MB di Ram compatibile DirectX 9, scheda audio compatibile DirectX, 850 MB di spazio su HD.

 

Giochi Simili

 

Il Signore degli Anelli: La Battaglia per la Terra di Mezzo

Kohan II: Kings of War

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Rising kingdoms (d'ora in poi RK) è un convenzionale RTS, che prende decisamente spunto dalla saga Warcraft. In RK, non vi troverete impegnati in attività molto diverse dal solito: vi sono tre razze (Humans, Forester, Darklings) che evolvono unità ed edifici tramite il solito schema ad albero. Essenzialmente, due sono le caratteristiche di spicco di questo RTS: il parametro della Gloria e la possibilità di soggiogare territori altrui. Il primo è uno dei requisiti fondamentali per la costruzione di edifici o unità, necessari per aumentare le dimesioni del proprio insediamento. I punti Gloria si spendono anche per evocare gli eroi e per conferire loro abilità speciali. Questi punti si possono guadagnare in due modi: facendo passare il tempo oppure vincendo dei combattimenti. Purtroppo essendo vigente la legge " si vince solo se in tanti", questo è un grosso problema, dal momento che lo sviluppo dell'esercito è molto lento, per tanto i punti Gloria si fatica non poco ad averli ad un "livello" ottimale. La conquista del territorio si risolve invece con la presenza, sulla mappa, di alcuni insediamenti neutrali. Se si riesce a sconfiggere gli occupanti, ci si può impadronire  delle strutture dedite alla creazione d'unità e utilizzarle a proprio vantaggio. In questo modo si può "rinfoltire" le  fila del proprio esercito, con milizie altrimenti impossibili da avere. Per quanto riguarda l' IA, niente di nuovo. I soliti script introdotti dai programmatori, costringono i bot nemici, ad un paio di sortite fulminee ed attacchi frontali senza una minima "strategia". A questa mancanza tecnica, i programmatori hanno cercato di sopperire con il "far barare il PC",  ovvero:  il nemico parte già con un numero elevato di unità ed edifici pre-costruiti. Tutto questo si traduce in una certa "impotenza" da parte del giocatore di affrontare al meglio il nemico, sempre perchè si è troppo vincolati dai punti Gloria. Insomma, di spunti buoni ve ne sono, peccato però che non siano stati meglio approfonditi.

 

COMPARTO TECNICO

 

Il motore grafico per la gestione bidimensionale degli sfondi poggia molto sui suoi predecessori. Le azioni delle unità risultano un po' legnose, soprattutto se consideriamo il progresso raggiunto dai giochi di ultima generazione. Resta però il design delle creature a portare alta la bandiera, conferendo ai personaggi un appeal intrigante e di buona fattura. Oltre alla possibilità di personalizzare la campagna e la presenza di un interessante editor, è fruibile l'immancabile componente multiplayer con tanto di opzione per la ricerca di avversari di pari livello. Non guasta naturalmente il commento totalmente localizzato in italiano che per quanto sporadico è appassionato e credibile. Da segnalare, inoltre, alcuni motivi molto riusciti.

 

CONCLUSIONI

 

Rising Kingdoms, si può rivolgere ad un  pubblico mediamente vasto. Sia per la varietà di emozioni che offre sia per la buona calibrazione della difficoltà che può soddisfare i giocatori esperti e principianti. Ottimo nella cura degli scenari e delle musiche, Rising Kingdoms rischia forse di apparire monotono a chi non ama questo particolare genere.

Voto

 

6,5
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE  DI RISING KINGDOMS SU

clicca ----->   TRUCCHI   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

  


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM