HOMEPAGE

GAMES

TRUCCHI

FLASHGAMES

CARTOONS

EVITA CLAN

 

 

HOME               GAMES               FORUM               LO  STAFF               PUBBLICITA'               CONTATTACI

LISTA COMPLETA:

PC    |   XBOX 360    |   PS3    |   WII    |   XBOX    |   PS2    |   GAMECUBE    |   PSP    |   NINTENDO DS
DREAMCAST
  | 
  N64   |   PSX   |   SATURN   |   SNES   |   MEGADRIVE   |   NES   |   M. SYSTEM   |   GAMEBOY   |   GAMEGEAR


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Nintendo

 

Sviluppatore

 

Nintendo

 

Distributore

  

Nintendo Italia

 

Data di Uscita

 

Ottobre 2007

 

Lingua

 

Tutto in Italiano

 

Genere

 

GDR Action

THE LEGEND OF ZELDA: PHANTOM HOURGLASS

 

Piattaforma

 

DS

Fascia di Età

 

Dai 7 anni in su

 

N° Giocatori

 

1 Giocatore + Multiplayer 2

 

Link

 

Sito Ufficiale

Nintendo Italia

 

Giochi Simili

 

Dragon Quest Heroes: Rocket Slime

The Legend of Zelda: Wind Waker

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

I possessori di Nintendo DS fremevano nel mettere le proprie mani su questo titolo, aspettando pazientemente la versione europea e invidiando un po' i gamers del Sol Levante che già possiedono da circa quattro mesi il titolo. Dopo una trepidante attesa è uscita anche la versione europea del titolo e noi di Everland Italia la recensiamo per Voi!
Per chi ha potuto vedere qualche immagine del titolo in anteprima o si è documentato un po' saprà sicuramente che questo The Legend of Zelda Phantom Hourglass segue sul piano tecnico (e non solo) l'episodio per gamecube "The Legend of Zelda Wind Waker" (da ora in poi abbreviato in WW), titolo che rivoluzionò in un certo senso la serie presentando un Link tutto nuovo e mai visto.
Come in WW, infatti, l'avventura si snoda tra terra e mare. Parecchi mesi dopo gli avvenimenti di WW, Link, Tetra e la sua ciurma sono di nuovo in viaggio alla ricerca di nuove terre da esplorare. Ad un tratto, però, si ritrovano davanti una misteriosa nave abbandonata. Tetra va ad esplorarla ma si ritroverà in un brutto pasticcio! Link cerca di salvarla ma non ci riesce e si ritrova in un isolotto sconosciuto svegliato da una fata. E' da qui in poi che l'avventura vera e propria ha inizio, dove il protagonista Link con l'aiuto della fatina parte alla ricerca di Tetra e anche della rotta giusta per ritornare a casa.
Alcuni di voi si staranno chiedendo perchè il titolo viene chiamato Phantom Hourglass (Clessidra Fantasma). Ebbene, questa clessidra giocherà un ruolo fondamentale all'interno del gioco in quanto il personaggio la potrà usare per poter annullare il potere maligno dei labirinti che andrà ad esplorare. Il tempo a vostra disposizione però non sarà illimitato e questo sicuramente giocherà a vostro svantaggio. Avrete, infatti, un tempo stabilito entro il quale poter completare il dungeon prima di riiniziare da capo il tutto.
Il gameplay offerto da Phantom Hourglass sfrutta a pieno le potenzialità offerte dalla console portatile Nintendo. Per muovere il personaggio occorrerà solamente indicare con il pennino il punto dove portare il protagonista mentre per farlo attaccare o interagire con un oggetto basterà indicargli il nemico da eliminare o l'oggetto con cui interagire. Quando saremo per mare, invece, per spostarci dovremo indicare una rotta da seguire e vi sarà anche una fase giocante in cui potrete ricercare tesori o affrontare altre navi o ancora combattere contro dei mostri marini.
Gli schermi hanno funzionalità diverse nel gioco. Mentre quello superiore sarà adibito alla mappa del territorio in cui ci troviamo, quello inferiore sarà il vero e proprio centro di controllo del nostro personaggio giocante nell'ambiente in cui ci troviamo. Inoltre, lo schermo superiore può anche essere adibito come un vero e proprio blocknotes in cui potrete appuntare alcune memo da tenere in mente.
Per ultimo c'è da segnalare la presenza di una modalità multigiocatore a due players sia offline che online (occorreranno due copie del gioco per farlo) in cui potrete sbizzarrirvi con un vostro amico in piccole sfide in cui uno interpreterà il protagonista Link intento ad acquisire cristalli triforza mentre l'altro manipolerà tre fantasmi intenti, invece, a fermare Link dal suo scopo.

 

COMPARTO TECNICO

 

Il titolo sembra proprio esaltare la console DS. L'aspetto grafico è, infatti, su ottimi livelli e diciamolo pure sfiora sotto molti aspetti la grafica di WW per cubo. Le texture sono, infatti, di ottima fattura sia per "vestire" i personaggi che per i paesaggi che esplorerete e il numero di poligoni è decisamente elevato. Anche la fluidità è perfetta non denotandosi nessun rallentamento durante le fasi di gioco. La visuale di gioco è un mix tra il 3D e il 2D e ricorda sotto certi aspetti la visuale di gioco del vecchissimo ma sempre popolarissimo Link to the Past.
La longevità è garantita, come del resto per ogni titolo della serie Zelda, anche se c'è da sottolineare che il mondo creato su DS è diciamo una versione un po' rimpicciolita del mondo di WW.
Il comparto audio è anch'esso su ottimi standard grazie a musiche epiche ed entusiasmanti a cui si affiancono effetti sonori buoni.

 

CONCLUSIONI

 

The Legend of Zelda Phantom Hourglass rappresenta sicuramente un titolo di punta della console portatile Nintendo. Non solo per quanto riguarda l'aspetto grafico, dove la console è stata spremuta a dovere, ma anche per quanto riguarda gli altri aspetti che fanno arrivare il titolo sull'olimpo dei giochi. Un dovere sicuramente acquistarlo per coloro che possiedono un DS!

Voto

 

9,5
 

Recensione realizzata da ilTemplare

 

 

COMMENTA, VOTA E CHIEDI AIUTI SU  THE LEGEND OF ZELDA: PHANTOM HOURGLASS NEL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE IN

clicca ----->   TRUCCHI   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

      

     

 

       


ZOOM

   

       

 

 

  


ZOOM

 

     

  

 

       


ZOOM

 

  

  

 

   


ZOOM

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM