LISTA COMPLETA

HOMEPAGE            GAMES            PC   XBOX   PS2   NGC   PSP   DS            FORUM            LO  STAFF            PUBBLICITA'            CONTATTACI 


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Ubisoft

 

Sviluppatore

 

BlueByte

 

Distributore

 

Ubisoft Italia

 

Data di Uscita

 

Aprile 2005

 

Lingua

 

Tutto in Italiano

 

Genere

 

RTS

THE SETTLERS: L'EREDITA' DEI RE

 

Piattaforma

 

PC

Fascia di Età

 

Dai 12 anni in su

 

N° Giocatori

 

Fino a 16 Giocatori

 

Link

 

Sito Ufficiale

Ubisoft Italia

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 98SE/Me/2000/XP, processore a 1 GHz, 256 MB di RAM, scheda video 3D con 32MB di Ram con supporto T&L, scheda audio compatibile DirectX, 1,5 GB di spazio su HD, DirectX 9.0c

 

Giochi Simili

 

Kohan II: Kings of War

Stalingrad

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Con questo nuovo RTS i Blue Byte abbandonano definitivamente ogni proposito di far sorridere la gente (caratteristica degli episodi precedenti), offrendoci un prodotto di tutto rispetto, composto da una nuova grafica tridimensionale e da una storia gradevole da raccontare.
La struttura del gioco è suddivisa fra la più classica Partita Veloce e la Campagna.  Una novità piacevole risiede anche nelle partite veloci contro uno o più avversari. Finalmente, non dovremmo più preoccuparci di quanti Bot inserire ad inizio match, perchè questi sono già presenti all'interno delle mappe. Sta solo a noi decidere con chi allearsi e con chi scontrarsi. Fra le altre cose gli script che seguono i nostri avversari\alleati, sono gli stessi inseriti all'interno della Campagna, per tanto vi troverete si a giocare una partita veloce, ma per la lunghezza e per la complessità nell'assolvere ai vari obbiettivi, sembrerà più una mini-campagna (questo ne allunga non di poco la longevità).
Per la Campagna, invece, grande importanza è stata data agli Eroi (4). Questi ci accompagneranno lungo tutta la narrazione, spesso aiutandoci in modo rilevante nell'adempimento delle missioni. Importante sarà perciò la simbiosi che dovrete creare fra le vostre truppe e gli Eroi. Fra l'altro è stata inserita la "rigenerazione", quindi non preoccupatevi troppo se nel corso della partita perdete i vostri condottieri, caso mai li riavrete come nuovi al termine della stessa (questo preclude ogni GAME OVER).
Per quanto concerne la gestione della nostra città, sono stati inseriti dei parametri veramente intriganti. Vediamoli nel loro insieme. Mentre in altri prodotti simili gli operai sono la forza lavoro predominante, in Settlers: HoK sono state poste delle giuste distinzioni fra l'essere cittadino o servo. A quest'ultimo sarà affidato il compito di costruire ogni edificio (militare\civile) e la raccolta delle materie di superficie. Al cittadino invece sarà affidato il vero e proprio  mantenimento della nostra città. Difatti, oltre ad essere specializzato nei vari settori (falegname\mugnaio\carpentiere ecc.), ad esso spetta l'onere gravoso di pagare le tasse, una novità che permette di trasformare il gioco in un piccolo "Manageriale-RTS". Non spaventatevi comunque, perchè come ogni buon RTS le missioni si risolvono tutte a suon di "mazzate". Un ottimo plauso va fatto all' IA. Questa saprà sempre impegnarci a dovere, dalle piccole scorribande "mordi e fuggi", fino ad arrivare a veri e propri assedi su larga scala.
Non bisogna infine dimenticare l'attenzione e la cura per la ricostruzione delle mappe. Ricche di dettagli ambientali fra cui: l'alternarsi delle stagioni, le quali influiranno sull'avvanzamento e la visibilità delle nostre truppe, e la conformità stessa del terrreno che spesso costringerà ad una attenta analisi sia in fase d'attacco che di difensa. Il tutto è infarcito da uno zoom molto potente, permettendoci di esplorare nei minimi particolari la nostra città oppure i campi di battaglia.

 

COMPARTO TECNICO

 

Qualitativamente parlando siamo di fronte ad un buon motore grafico. L'engine riesce a muovere parecchie centinaia di poligoni senza mai dare alcun segno di appesantimento. Le textures son ben realizzate e ricche di dettagli, anche se molti di essi non abbiano alcuna rilevanza per il gioco.
Il sonoro tutto sommato è piacevole, buona campionatura delle battaglie e della narrazione. In multiplayer ci possiamo scontrare fino con sei amici in LAN o tramite TCP\IP, su mappe pre-costruite.
Gli unici difetti di questo Settlers:HoK sempre se si possono ritenere tali sono: la mancanza di un Editor di missioni e qualche piccola scomodità nell'interfacia (esempio: l'associazione dei tasti Ctrl+A solitamente utile per richiamare le truppe combattenti in questo caso non funziona).

 

CONCLUSIONI

 

Ho sempre ammirato gli sviluppatori che abbandonano la strada vecchia (sicura), per una nuova (intrisa di pericoli). Devo dire che i Blue Byte hanno superato a pieni voti questa nuova sfida. Stravolgendo il concetto "classico" dei loro precedenti lavori, hanno saputo portare una ventata d'aria fresca ricca di novità tecniche. Un RTS che saprà sicuramente attirare l'attenzione dei vetterani, ma che farà innamorare i neofiti a questo nuovo genere.

Voto

 

9
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE  DI THE SETTLERS: L'EREDITA' DEI RE SUL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM