LISTA COMPLETA

HOMEPAGE            GAMES            PC   XBOX   PS2   NGC   PSP   DS            FORUM            LO  STAFF            PUBBLICITA'            CONTATTACI 


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

2K Games

 

Sviluppatore

 

Pterodon

 

Distributore

 

Take2 Italia

 

Data di Uscita

 

Ottobre 2005

 

Lingua

 

Sottotitoli in Italiano

 

Genere

 

Sparatutto 3D

VIETCONG 2

 

Piattaforma

 

PC

Fascia di Età

 

Dai 18 anni in su

 

N° Giocatori

 

Fino a 64 Giocatori in Lan o Internet

 

Link

 

Sito Ufficiale

2K Games

Take2 Italia

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 98/Me/2000/XP, processore a 1,2 GHz, 256 MB di RAM, scheda video 3D con 64MB di Ram (Ati Radeon 8500 e GeForce 3 almeno), scheda audio compatibile DirectX, 2,5 GB di spazio su HD.

 

Giochi Simili

 

Call of Duty 2

Men of Valor

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

I ragazzi di casa  Pterodon ritornano con questo attesissimo seguito del miglior titolo mai pubblicato sulla sporca guerra del Vietnam. Bisogna comunque precisare fin da ora che Vietcong 2 presenta delle "Gioie" e dei "Dolori". Stavolta oltre agli americani, potremo anche vedere la battaglia dagli occhi del nemico, novità interessante visto che è il primo prodotto del genere che ci permette di stare dall'altra parte del campo. Scelta comunque non obbligata, in quanto le due campagne sono fra loro distinte.
Vietcong 2 non apporta grandi stravolgimenti, ma in quanto naturale evoluzione del primo, dovrebbe includere quelle modifiche atte ad adeguarlo agli ultimi FPS. Dispiace dirlo ma non è così. Per non ripetersi dal suo predecessore, gli sviluppatori hanno optato per una ambientazione urbana, in cui i marine svolgeranno la maggior parte delle missioni, nel periodo di tregua che si svolse durante il TET (il capodanno Vietnamita) nel 1968. La campagna dei Vietcong invece sarà prevalentemente nella giungla, mostrando il modo d'agire del nemico in quei giorni "bui". Il tutto offre un quadro storico completo e pieno di spunti di riflessione.
La storia viene narrata stavolta con l’utilizzo di filmati FMV (principalmente) e con dialoghi nelle sequenze in-game. I combattimenti (qualunque schieramento scegliate) sono ben calibrati e spesso riescono realmente a trasmettere quel senso d'impotenza di fronte ad un nemico sempre più incalzante. Ovviamente, facendo parte di una squadra, avrete come nel primo episodio un gruppo di uomini al vostro comando. Dimenticatevi comunque ordini diversificati (come ad esempio per Brothers in Arms), ma più semplicemente  è possibile mandare la squadra verso punti precisi e richiamare (esempio: medico o geniere) con l’utilizzo di tasti singoli che possono essere premuti più volte a seconda del comando.
Purtroppo, le cose "positive" sono tutte qua! Difatti oltre al problema "grafica" che analizzeremo più avanti, si arriva alla IA vero "scalino". L’intelligenza artificiale a volte sembra aver fatto dei passi indietro rispetto al passato, specie nella gestione della squadra: uomini che ci girano intorno come trottole, personaggi che si fermano nei passaggi stretti bloccando la nostra avanzata, soldati che si corrono addosso come in un patetico tentativo di abbracciarsi. Stesso discorso per i nemici: nonostante qualche reazione imprevista (ma mai un totale cambiamento d’azione) a tratti, se colpiti alle spalle, restano a sparare in avanti e a farsi massacrare impunemente. Le stesse armi risultano spesso "ridicole"; difatti sia che usiate un fucile a pompa oppure una pistola o ancora un mitra, l'impatto dei vari proiettili su di un nemico risulta essere sempre lo stesso. Un esempio lampante è: se colpite un "muso giallo" con un fucile a pompa a pochi passi da esso, questo si affloscerà d'innanzi a voi, invece di volare all'indietro. Cosa questa inimaginabile, visto soprattutto i livelli di "perfezzione al danno" che poteva vantare il primo Vietcong. Fortunatamente arriva in "soccorso" al giocatore un ottimo multiplayer su server dedicati, fino ad un massimo di 64 giocatori.

 

COMPARTO TECNICO

 

L’aspetto grafico non riesce  a tenere il passo delle ultime produzioni del settore, e si stenta veramente a credere che questo sia un gioco prodotto e commercializzato alla fine del 2005. I modelli poligonali, sia dei personaggi che delle ambientazioni, risultando rozzi e squadrati, per non parlare dell'espressività dei volti degli abitanti di Hue, veramente privi di ogni emozione, anche nelle situazioni più concitate. Il comparto grafico è afflitto anche da evidenti problemi di pop up (oggetti che appaiono improvvisamente) e da un non poco fastidioso effetto progressivo che rende chiaramente visibili i vari oggetti solo nel momento in cui ci si trova a pochi passi di distanza.
Nel momento in cui, invece, ci si avventura in spazi aperti la situazione migliora decisamente, ed il gioco riesce a farsi osservare sotto un’ottica diversa, offrendo anche una riproduzione storica decisamente azzeccata.
Il supporto audio è sicuramente la caratteristica migliore di questo Vietcong 2. Sia i rumori di sottofondo che gli spari e le esplosioni sono resi veramente in maniera convincente e sapranno sapientemente "trasportarci" sul campo di battaglia. Le conversazioni sono completamente in inglese e i sottotitoli perciò diventano  indispensabili, anche se purtroppo quest’ultimi non traducono la totalità dei discorsi, facendoci perdere così alcuni spunti interessanti. Anche le tracce audio, che fanno da sottofondo alle varie vicende, sanno plasmarsi molto bene con la situazione tragica che il gioco propone.

 

CONCLUSIONI

 

Onestamente, non ho parole per commentare questo Vietcong 2. Questo prodotto risulta essere "un minestrone" di bug, ma soprattutto non riesce a coinvolgere il giocatore come invece fece il suo predesessore. Se poi si aggiungono tutti i difetti tecnici\grafici che costringono il giocatore a ricaricare il livello, solo perchè i propri compagni continuano ad "incastrarsi", credo proprio che la situazione sia ben chiara. Decisamente un lavoro fatto in maniera troppo frettolosa. Consigliato solo a chi è "curioso",  oppure a chi colleziona tutti i generi FPS\Bellici.
P.S.: So già che il voto attirerà le ire di molti lettori, mi dispiace,  ma.....

Voto

 

5,5
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE  DI VIETCONG 2 SUL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM