HOMEPAGE

GAMES

TRUCCHI

FLASHGAMES

CARTOONS

EVITA CLAN

 

 

HOME               GAMES               FORUM               LO  STAFF               PUBBLICITA'               CONTATTACI

LISTA COMPLETA:

PC    |   XBOX 360    |   PS3    |   REVOLUTION    |   XBOX    |   PS2    |   GAMECUBE    |   PSP    |   NINTENDO DS
DREAMCAST
  | 
  N64   |   PSX   |   SATURN   |   SNES   |   MEGADRIVE   |   NES   |   M. SYSTEM   |   GAMEBOY   |   GAMEGEAR


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Vivendi Universal Games

 

Sviluppatore

 

Blizzard Entertainment

 

Distributore

 

Halifax

 

Data di Uscita

 

Marzo 2005

 

Lingua

 

Tutto in Inglese + Manuale in Italiano

 

Genere

 

Gioco di Ruolo

WORLD OF WARCRAFT

 

Piattaforma

 

PC

Fascia di Et�

 

Dai 12 anni in su

 

N� Giocatori

 

Solo Multiplayer Online

 

Link

 

Sito Ufficiale

Vivendi Universal Games

Halifax

  

Hardware PC

 

I requisiti minimi sono: sistema operativo Windows 98/Me/2000/XP, processore a 800 MHz, 256 MB di RAM, scheda video 3D con 32 MB di Ram compatibile DirectX 9.0c con supporto T&L, scheda audio compatibile DirectX, 4 GB di spazio su HD, connessione ad internet almeno a 56k.

 

Giochi Simili

 

Dark Age of Camelot

City of Heroes

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

World of Warcraft non � un qualsiasi MMPORPG (Massively Multiplayer Online Role-Playing Game), � "il" MMPORPG, il vero e proprio campione del genere videoludico entro il quale si colloca. Il perch� � presto detto: anzitutto l'ambientazione, � quella fantasy del popolarissimo titolo Warcraft, gi� conosciuto e amato da milioni di utenti in tutto il mondo; secondariamente per via del livello di dettaglio nella creazione e nell'evoluzione del personaggio, nonch� per la profondit� delle ambientazioni e della storyline. In fase di creazione di un nuovo alter-ego, ben poco viene lasciato al giocatore, al di l� della scelta di sesso, razza e classe e una volta venuti al mondo, i mostri da uccidere sono gi� l� a portata di mano, assieme alla manciata di NPC che fanno da interludio e preparazione al questing pi� aggressivo cui ci si andr� ad impegnare gi� a pochi minuti dalla �nascita�. Con una parabola di sviluppo di ben 60 livelli, le differenze fra lo stile dei diversi giocatori emergono piuttosto tardi (attorno al 20�-25�) e dipendono dalla selezione dei cosiddetti Talenti. Se le skill di combattimento e quelle lavorative (minare, preparare pozioni, spellare gli animali, ecc�) migliorano con l�uso, e i diversi poteri peculiari della nostra classe di personaggio dipendono esclusivamente dal livello e dalle dimensioni del nostro portafogli, i Talenti seguono la filosofia che fu di Diablo 2: ad ogni livello dopo il decimo si guadagna un punto, a noi l'onere di decidere come spenderlo nei tre diversi "Talent Three" del nostro personaggio. Non si tratta di abilit� aggiuntive, ma semplicemente di bonus di varia natura, che se scelti seguendo un piano coerente, sono in grado di avere un impatto devastante sulle prestazioni del personaggio stesso, delineandone la strategia di combattimento ottimale e operando una sorta di personalizzazione implicita. I maghi ad esempio possiedono diverse scuole di magia, sommariamente riassumibili in incantamento, fuoco e ghiaccio. Un giocatore, al crescere dei suoi livelli e dei "soldi liquidi" nelle sue tasche, non mancher� di acquistare tutti gli �aggiornamenti� disponibili alle sue abilit� presso l�apposito mage trainer, ma sar� a sua esclusiva discrezione decidere se spendere i preziosi punti-talento per potenziare le sue magie di ghiaccio, di fuoco, optare per un compromesso o dedicarsi ad altro. Allo stesso modo a un ladro spetter� di scegliere se concentrarsi per aumentare l�efficacia del suo combattimento corpo a corpo tradizionale, migliorare gli effetti dei suoi attacchi furtivi e dei suoi veleni, o eccellere nella sua capacit� di rendersi invisibile e spostarsi nascondendosi alla vista di mostri e giocatori. Un'opzione non esclude l�altra, ma dal momento che i punti sono limitati, per ogni classe tendono ad emergere circa due o tre �template� o �build� ottimali, che approfondiscono questo o quel macro-aspetto del personaggio. E� persino possibile "disimparare" i talenti per modificare il proprio stile di gioco semplicemente richiedendolo al trainer della rispettiva classe... sebbene non sia un accorgimento di cui abusare dal momento che costa del denaro e a ogni successiva richiesta il suo prezzo cresce secondo una progressione geometrica decisamente non alla portata di tutte le tasche. Come ho detto, al giocatore sono lasciate le sole responsabilit� di impartire la direzione verso cui esprimere le potenzialit� del personaggio e di addestrare se stesso nell�uso dei suoi poteri e nell�elaborare le tattiche pi� adatte al suo stile di gioco. Oltre naturalmente al procacciamento dell�adeguato equipaggiamento, senza il quale WoW non sarebbe certo un gioco di ruolo degno di tal nome! I rimanenti elementi dello sviluppo del personaggio, come l'aumento dell�efficacia dei suoi attacci, il miglioramento delle caratteristiche fisiche e dei suoi punti-vita, � totalmente automatizzato. A rendere cos� estremamente addizionale il processo di raccolta dell�esperienza, non � tanto il massacro di decine di migliaia di mostriciattoli senza cervello, quanto il fatto che, per quanto la crescita sia graduale, la differenza fra un livello e l�altro � estremamente tangibile e consistente. Mostri che prima erano irraggiungibili passano alla nostra portata, oggetti che prima non potevamo indossare diventano disponibili, la sensazione di diventare sempre pi� forti e resistenti � reale. Inoltre la scientifica distribuzione dei �mobs� nelle diverse aree di gioco accentua questa sensazione, perch� ad ogni passaggio di livello, per ogni mostro potente che passa a una categoria meno impegnativa per le nostre capacit�, poco pi� lontano ce n�� gi� uno in grado di crearci problemi, pronto a spronarci a migliorare ulteriormente. Lo stimolo quindi � costante, si sa sempre perfettamente cosa fare e fermarsi � dannatamente difficile!

 

COMPARTO TECNICO

 

Tecnicamente superbo, World of WarCraft � attualmente il Gioco di Ruolo Online che vanta il motore grafico pi� sorprendente, capace di dar vita a un mondo tridimensionale che nulla ha da invidiare a importanti titoli "offline". Una volta trovata la configurazione ottimale � difficile assistere a drastici cali del frame-rate, salvo purtroppo in quelle situazioni "estreme" in cui vi � un elevato numero di giocatori nella stessa zona. Una nota di merito va infine al comparto sonoro, sia per le bellissime musiche sia per l'eccezionale qualit� e quantit� dei suoni, che contribuiscono a coinvolgere e a dare vita al gi� straordinario mondo di World of WarCraft.

 

CONCLUSIONI

 

World of WarCraft � attualmente IL MMORPG definitivo. Forte di un brand come quello di WarCraft, che gi� da solo vanta migliaia di appassionati, Blizzard � riuscita a creare un vero e proprio mondo parallelo, capace di risucchiare ormai pi� di un milione e mezzo di giocatori in tutto il mondo in un'esperienza di gioco che si preannuncia davvero lunghissima.

Voto

 

10
 

Recensione realizzata da LUKE

 

 

COMMENTA, VOTA E CHIEDI AIUTI SU  WORLD OF WARCRAFT NEL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE IN

clicca ----->   TRUCCHI   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

  

  

 

 

 

  


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

  

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

  

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM