Clausola di parità per gli sviluppatori indie di ID@Xbox



Come ben sappiamo il programma ID@Xbox ha generato alcune polemiche soprattutto per gli stessi sviluppatori che ne fanno parte dato che nel contratto vi è una clausola di parità imposta per i titoli che verranno rilasciati su Xbox One e in contemporanea su altre piattaforme. Alcuni hanno pensato a questa clausola come un modo di Microsoft a debellare le polemiche su risoluzione e fps sorto con la rivale PS4. Una tale clausola genera tra gli sviluppatori indie un po' di sconforto dato che la maggior parte di tali sviluppatori non hanno un team molto folto di persone. Adesso Microsoft ha voluto commentare attraverso un suo portavoce questa polemica dicendo che la compagnia non vuole limitare gli sviluppatori interessati a Xbox One e per questo valuterà caso per caso le varie situazioni invitanto gli sviluppatori stessi a contattarli su id@xbox.com

 

 

NEWS PRECEDENTE ▶

 

 

HOMEPAGE XBOX ONE

 

 

 

 

 

RSS CANALE NEWS: PC | XBOX ONE | WII U | PS4 | PS VITA | 3DS
CANALE RECENSIONI: PC | XBOX ONE | WII U | PS4 | PS VITA | 3DS
Everland Italia | Games | Forum | Pubblicità nel Sito | Lo Staff | Help
© 2005 - 2014 Everland Italia. Tutti i diritti riservati.
Sfondo On/Off