LISTA COMPLETA

HOMEPAGE            GAMES            PC   XBOX   PS2   NGC   PSP   DS            FORUM            LO  STAFF            PUBBLICITA'            CONTATTACI 


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024x728 e realizzato sfruttando il linguaggio Java scaricabile gratuitamente qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa Produttrice

 

Nintendo

 

Sviluppatore

 

Nintendo

 

Distributore

 

Nintendo

 

Data di Uscita

 

Maggio 2005

 

Lingua

 

Tutto in Italiano

 

Genere

 

Platform

YOSHI TOUCH & GO

 

Piattaforma

 

NDS

Fascia di Età

 

Dai 3 anni in su

 

N° Giocatori

 

Fino a 2 Giocatori

 

Link

 

Sito Ufficiale

Nintendo

  

Giochi Simili

 

WarioWare Touched!

Saga di Yoshi's Island (Snes)

 

 

 

 

 

Recensione del Gioco

 

PANORAMICA

 

Dopo tanti anni, dai tempi del Snes, finalmente torna come protagonista principale Yoshi, il dinosauro verde che ci allietava tanto nei precedenti titoli platform di Super Mario, ed in particolar modo in Yoshi’s Island, in cui vestiva i panni di “baby sitter” del neonato Mario. Tuttavia a distanza di anni, sembra riproporsi lo stesso schema, ma in una console del tutto diversa: il Nintendo DS.
In un mondo del tutto fantastico, si festeggia la nascita di due gemelli, Mario e Luigi. Durante il tragitto compiuto dalla cicogna, per portare i due bambini dalle loro nuove famiglie, Mario viene sbalzato via da un attacco di Kamela. In soccorso arriverà Yoshi che riuscirà a salvarlo da una cattiva fine.
Il concetto è molto semplice e la mancanza di una trama articolata, rende il titolo molto godibile e lineare, ma non per questo semplicistico. La Nintendo, infatti, è riuscita a creare un gioco che sfrutta molto bene il touch screen in combinazione con la schermo superiore. Nella prima fase del gioco dovremo trarre in salvo Mario che sta precipitando, evitando di farlo schiantare al suolo; nella seconda parte il gioco si comporterà in maniera molto simile a Yoshi’s Island, e cioè dovremo portare Baby Mario in dorso a Yoshi, il tutto in puro platform. Però più che ad un videogioco vero e proprio, Yoshy Touch & Go si può considerare alla stregua dei vecchi Game & Watch, il cui scopo principale è quello di migliorare i propri punteggi, o per una rapida partita senza stare troppo attenti alla trama e alle varie vicende che potrebbero succedere. Il gusto retrò è evidente.

 

COMPARTO TECNICO

 

Il comparto tecnico risulta sufficientemente abbordabile, mostrando al solito una grafica molto colorata, tipica dell'universo di Mario & Co., associata  alle vocine dei protagonisti, tra cui il pianto di Baby Mario quando viene catturato dai nemici.
Il gioco è costituito da 4 modalità, due presenti all’inizio (“A punt” e “Maratona”) e le altre due sbloccabili (“A tempo” e “Fiato sospeso”). Manca una modalità storia, trasformando in questo modo il titolo in una sfida contro se stessi per battere e migliorare il proprio punteggio. Le quattro modalità hanno tutte un filo comune, cioè quello di raccogliere Mario che precipita e portarlo alla fine del livello evitando i pericoli. Con il pennino possiamo far compiere qualsiasi tipo di azione a Yoshi, tra cui quella di saltare e muoversi, creare una traiettoria su cui lanciare le uova, creare un percorso di nuvole su cui muoversi ed evitare i colpi dei nemici. Il tutto, dopo averci preso la mano, avviene con una naturalezza incredibile, come se fossimo noi all’interno del gioco. È d’obbligo descrivere sinteticamente le varie modalità di gioco.
          La modalità “A Punti”, come dice il titolo, e quella in cui si dovrà raggiungere il miglior punteggio ed è quella in cui si prenderà dimestichezza con i comandi.
          La modalità “Maratona” è quella principale in cui si svolge il gioco. Si inizia con Mario che cade dalla cicogna e da questo punto in poi l’azione passa nelle nostre mani cercando con il pennino di far raccogliere a Mario più monete possibili. Ciò determinerà due cose: il colore iniziale dello Yoshi e la quantità di uova trasportabili. Quando Mario sarà sulle spalle di Yoshi inizierà il platform vero e proprio, che include un percorso infinito, con lo scopo di cercare di arrivare il più lontano ed abbattere più nemici possibile, senza essere toccati dai nemici. Dopo aver battuto i record delle due modalità disponibili, si sbloccheranno gli altri due.
          Nella modalità “A Tempo” dovremo invece salvare Luigi da dei nemici mandati da Kamela nel minor tempo possibile, mentre nella modalità “A Fiato Sospeso” dovremo marciare a conto alla rovescia evitando l’arrivo di Kamela, che sopraggiunge a tempo scaduto. Lo scopo è quello di aumentare il tempo a nostra disposizione.

 

CONCLUSIONI

 

Yoshi Touch & Go si dimostra un titolo abbastanza valido. La mancanza di una modalità storia non sminuisce per niente il gioco che presenta nella giocabilità ed originalità il suo punto di forza. Lo stampo è chiaramente da Game & Watch mostrando un grado di sfida che si adatta all’abilità del giocatore. Da non perdere!

Voto

 

8-
 

Recensione realizzata da Link

 

COMMENTA, VOTA E SCARICA GRATIS  SE DISPONIBILI I TRUCCHI,  I SALVATAGGI E LA SOLUZIONE  DI YOSHI TOUCH & GO SUL

clicca ----->   FORUM   <----- clicca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


ZOOM

 

  

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

  

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 




ZOOM

 


ZOOM

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM

 

 

 

 

 


ZOOM